La cascata scoperta due giorni fa

Prosegue l’esplorazione dei breasciani e di Malo nelle grotte dell’isola di Samar

La lontananza dalla civiltà riduce le notizie a una veloce telefonata e a qualche foto, che comunque trasmettono un grande fascino e un senso di avventura indescrivibile.

Mentre me ne sto qui ad ammirare la mia preziosa zanna di cinghiale trovata 15 giorni fa in una grotticella di 50 metri sotto casa a Narni, racconto la cronaca di una esplorazione pazzesca, nel SudEst asiatico, nelle Filippine, dove gli speleologi italiani e sloveni stanno scoprendo e rilevando chilometri e chilometri di nuove grotte come se fossero le palline del rosario. Una dietro l’altra. negli ultimi due giorni sono stati rilevati 3 km di grotte, il bottino della spedizione sale a 14 km di grotte esplorate di cui 12 km rilevati.

La febbre da qualche problema, tra poco gli esploratori rimarranno soli con le poche guide che non parlano una lingua di inglese, eppure l’esplorazione prosegue nel fitto della foresta.

Leggi tutta la cronaca della spedizione e guarda le foto sul sito del Gruppo Grotte Brescia:

http://www.ggb.it/voci-dalla-foresta