Slittato per COVID per due anni, è di nuovo in programma per Giugno 2022 il Congresso Nazionale di Speleologia di Ormea. Ancora aperto l’invio di relazioni e presentazioni fino a Febbraio 2022.

Congresso la melodia delle grotte
Congresso Nazionale di Speleologia La Melodia delle Grotte - Ormea dal 2 al 5 Giugno 2022

Ormea (CN) – La speleologia italiana prova a ripartire. Dopo il Raduno nazionale appena concluso a Marina di Camerota, è la volta del Congresso nazionale di speleologia, rimandato per 2 anni per i ben noti problemi legati al COVID, ed ora a programma dal 2 al 5 Giugno 2021 ad Ormea, in Piemonte.
Organizzato dalla AGSP Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi, il ventitreesimo congresso nazionale di SpeleOlogia “La melodia delle grotte” si svolgerà nel ricordo e in memoria di Giovanni Badino, grande figura della speleologia piemontese e nazionale.
Il congresso è incentrato sulla figura dello speleologo esploratore e ricercatore.
Sarà strutturato su 5 sessioni classiche con temi cari alla speleologia, 4 sessioni scientifiche e 7 tavole rotonde, riguardanti anche argomenti non strettamente scientifici. Per i relatori, è ancora possibile inviare materiale per partecipare alle varie sessioni.

Le 5 sessioni speleologiche classiche dell’esplorazione verteranno su:
• Le esplorazioni dei grandi sistemi carsici
• La ricerca di grotte e di prosecuzioni attraverso le nuove tecnologie
• Speleologia in Cavità Artificiali
• Speleologia subacquea
• Esplorazioni al Marguareis

Le 4 sessioni scientifiche che permetteranno agli specialisti di presentare i risultati delle loro ricerche saranno:
• Biospeleologia,
• Microbiologia
• Paleoclimatologia
• Archeologia

Vi saranno inoltre 7 tavole rotonde, aventi tematiche scientifiche e non, in cui sarà possibile presentare, discutere, approfondire e dibattere su:
• La circolazione dell’acqua negli ammassi carbonatici
• Geologia e processi carsici
• Meteorologia sotterranea
• Raccolta di informazioni e dati durante le esplorazioni
• Fotografia sotterranea
• Rilievi delle grotte
• Parchi e speleologia

Per i relatori, è ancora possibile inviare materiale per partecipare alle varie sessioni.

Per i lavori da presentare per le 4 sessioni scientifiche e le 5 speleologiche, è necessaria la consegna di un extended abstract, con un massimo di 4 pagine, entro Lunedì 28 Febbraio 2022. Durante il mese di Marzo si svolgerà il referaggio da parte del Comitato Scinetifico e, in ogni caso, la consegna del lavoro completo e revisionato è da intendersi entro e non oltre Venerdì 6 Maggio 2022.

Per presentare gli argomenti delle tavole rotonde, è necessario consegnare un riassunto di 300 parole, entro e non oltre Lunedì 28 Febbraio 2022.

I lavori e i riassunti accettati e non contestati dal Comitato Scientifico saranno pubblicati sugli Atti del XXIII° Congresso.
La pubblicazione degli atti sarà fatta esclusivamente on line sul sito del congresso.
Verranno stampati solo 150 volumi degli Atti, per la distribuzione nelle biblioteche o ulteriori volumi per chi ne farà richiesta, pagando il costo di stampa che verrà comunicato entro il 6 maggio 2022.

I riassunti precedentemente inviati per il Congresso 2020, verranno pubblicati on line sul sito del Congresso 2022, ma gli autori dovranno risottomettere il materiale e la richiesta di partecipazione.
Il programma del Congresso, in continuo aggiornamento, può essere seguito sul sito: www.congressospeleo2020.it

Fonte: Comunicato AGSP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.